Avete sicuramente seguito la sofferta vicenda della Saab, da diversi mesi pericolosamente in bilico tra la sopravvivenza e la chiusura. Le sorti dello storico marchio svedese sono evidentemente legate alle negoziazioni tuttora in corso tra la General Motors e la Saab con i suoi nuovi padroni cinesi, Pang Da e Youngman. Il nocciolo della questione è la cessione delle licenze per la produzione delle 9-3 e 9-5 New Generation: la GM non vuole mollare né la tecnologia né proseguire nella fornitura della 9-4X, prodotta in Messico dalla stessa GM. Le irremovibili posizioni della Casa automobilistica numero uno al mondo hanno perfino indotto il governo svedese a mediare. Senza risultati apprezzabili, per il momento.