I più attenti frequentatori di questo blog ricorderanno che all’inizio dell’estate avevo scritto che a dicembre ci sarebbe stato un boom di immatricolazioni sul nostro mercato. Erano stati un po’  tutti i numeri uno delle varie Case automobilistiche a sottolinearlo in occasione delle loro lezioni al Master di marketing dell’Accademia di Quattroruote. La ragione è semplice: da questo gennaio sono entrate in vigore le nuove norme, sempre più restrittive, sulle emissioni dei veicoli con multe salatissime per chi sfora.

Quindi la sorpresa che si è letta un po’ su tutti i quotidiani all’uscita dei dati di dicembre – dicembre boom, il mercato si è risvegliato all’improvviso -  di fatto sorpresa non è, perché tutti i costruttori hanno immatricolato, o auto-immatricolato, il maggior numero di vetture fuori norma che avevano in consegna e che non rispondevano ai nuovi parametri.

Ma che cos’è la direttiva Euro 6d Standard per le automobili entrata in vigore? La direttiva si applica a tutte le automobili immatricolate a partire dal 1 gennaio 2020 abbassando ulteriormente i limiti di emissione dei motori delle automobili. I valori degli ossidi di azoto NOx passano da 126 a 90 mg per chilometro percorso per i motori a benzina e da 168 a 120 mg per chilometro percorso per le auto diesel.

Sul fronte dell’anidride carbonica, invece, la media delle emissioni dovrà essere inferiori ai 95 grammi per chilometro percorso per tutti i modelli del gruppo. Se la media dovesse essere superiore, le case automobilistiche dovranno pagare una sanzione di 95 euro per ogni grammo aggiuntivo di CO2 emessa.

In sintesi, per quanto molti listini si siano arricchiti di versioni ibride (ma quante veramente tali visti i troppi mild hybrid che aggirano di fatto la norma senza portare un effettivo beneficio all’ambiente) oppure di full electric i cui numeri di vendita sono ancora molto bassi ma fanno media, il terrore corre sul filo perché le multe saranno salatissime, nell’ordine di milioni di euro. Per questo è stato conveniente svendere, con sconti anche esagerati, tutti quei veicoli in giacenza e adesso esageratamente fuori regola. Un salasso valutato inferiore alle contravvenzioni da pagare.