Chiedere all’oste com’è il suo vino non è mai un esercizio molto serio. Così, se sei l’oste, è buona regola evitare di fare propaganda al tuo nettare, regola a cui cerco sempre d’attenermi, con rare eccezioni. E una è proprio questa di cui m’accingo a parlare.Allegato a pagamento, in alcune copie di Quattroruote di giugno tra pochi giorni in uscita, c’è (facoltativo) un dossier a mio avviso imperdibile perché di assoluto valore iconografico, storico e di costume.Grazie a 100 formidabili fotografie pubblicate in oltre mezzo secolo da Quattroruote si può ripercorrere un bel pezzo di vita, a riprova che il vostro mensile non si occupa e non si è occupato soltanto di automobili in senso stretto, ma ha sempre prestato molta attenzione al mondo che le circonda.Di questa ricerca me ne sono occupato direttamente pescando in un mare di fotografie incredibili in cui era facile annegare. Credo comunque che il filo che le ha legate sia davvero entusiasmante e che quindi questa bella pubblicazione sia davvero da collezionare e da gustare nel tempo, ogni volta capace di rinnovare suggestioni o ricordi a seconda dell’età del lettore.Ovviamente non è un prodotto per tutti, ma si rivolge alle persone con più cultura automobilistica e soprattutto con più sensibilità verso l’evoluzione degli stili di vita e i cambiamenti del gusto; oltre, va da sé, a quelle con voglia di ripercorrere (anche attraverso le copertine delle riviste in cui le foto sono apparse) quasi sessant’anni per niente banali.Purtroppo, per quanto la sua tiratura sia stata molto alta, non sarà un prodotto allegato a tutte le copie in edicola (anche perché è piuttosto spesso e avrà un sovrapprezzo di 3 euro e quindi resta pur sempre un acquisto facoltativo) pertanto invito chi fosse interessato a prenotarne una copia presso il proprio edicolante di fiducia. Ma soprattutto prego chi lo avrà comperato di esprimere un parere al riguardo perché ritengo queste operazioni davvero entusiasmanti sul piano storico e culturale, ma la conferma di questa mia convinzione può venire soltanto da voi a casa. Intanto eccovi un po' di pagine a caso: cliccateci sopra...